Nei leoni e nei lupi. Teatro Valdoca. 1997. Silvia Lodi. Foto di Claudio Longo.Pubblicata in S. Chinziari, P. Ruffini, 'Nuova scena Italiana', Castelvecchi, 2000.

Nei leoni e nei lupi. 1997.

Nei leoni e nei lupi (1997)

regia Cesare Ronconi
testo Mariangela Gualtieri
con Bibi Agosto, Catia Dalla Muta, Claudia Dulitchi, Silvia Lodi, Fabrizio Miserocchi, Gabriella Rusticali
musiche dal vivo Dario Giovannini
campionamenti Aidoru e Paolo Aralla
scene e luci Manuel Cassano, Mauro Marino
costumi Patrizia Izzo, Monia Strada
segreteria Barbara Boschi
organizzazione Tina Proserpio
produzione Teatro Valdoca
in collaborazione con Teatro A.Bonci di Cesena
Prima rappresentazione: Teatro Kismet, Bari, 15 marzo 1997
LOCANDINA sul sito del Teatro Valdoca

Nei leoni e nei lupi. Presentazione

di Emanuela Dellagiovanna
Scrive Oliviero Ponte di Pino nel saggio incluso nella monografia Teatro Valdoca: «Accanto alle “grandi forme” spettacolari, di respiro corale ed epico, il Teatro della Valdoca continua parallelamente a esplorare forme più contenute, dove i versi di Mariangela Gualtieri assumono un ruolo preminente. In uno spettacolo-manifesto di sottile attualità contro l’orrore della guerra come Nei leoni e nei lupi (1997), domina un grottesco che a volte spinge verso una decisa comicità, quasi a far emergere l’animalità feroce che sopravvive in ciascuno di noi, quel bisogno febbrile di agire per riempire il vuoto e l’angoscia. […]
Da questo punto di vista, la bellezza può anche essere uno sfregio, addirittura uno stupro. È spesso ferita, è il canto della ferita. Ma questa consapevolezza tragica, con il passare degli anni, viene sempre più spesso trasmessa − e insieme contraddetta, almeno in apparenza − da un filtro spettacolare, dal gioco del teatro consapevolmente citato. Non è che il nostro dolore sia rappresentazione, e che il mondo sia un gran teatro: anzi, la sofferenza è sempre vera e presente e la realtà drammaticamente reale, fuori dal teatro. Ma, appunto, qui siamo in teatro − ed è bene esserne consapevoli. Così, se quello della bellezza è un gioco fragile, allora tanto vale giocare, e se possibile con leggerezza e disincanto. Ecco dunque riecheggiare l’avanspettacolo (con quelle parate e le esplosioni patetiche di allegria musicale), le marionette (che punteggiano Nei leoni e nei lupi) e i clown (con quel trucco esagerato che torna spettacolo dopo spettacolo a distaccare gli attori dalla loro immagine, dalla loro realtà per farne qualcosa di diverso) e persino gli acrobati (le bravissime interpreti della recente Predica ai pesci)». Continua a leggere…

SCRITTI DEGLI ARTISTI
Mariangela Gualtieri, I personaggi-attori, «Patalogo», n.20, Ubulibri, 1997.
Emanuela Dallagiovanna, Un perfetto salto mortale Conversazione con Cesare Ronconi, in Emanuela Dallagiovanna, (a cura di), Teatro Valdoca, Rubbettino editore, Soveria Mannelli (CZ), 2003.
GALLERIA FOTOGRAFICA
Nei leoni e nei lupi
di Claudio Longo, Christian Bort.
Tutti i diritti riservati.
VIDEO
Nei leoni e nei lupi
30 aprile 1998, Teatro Bonci, Cesena
da ECLAP

RECENSIONI
Massimo Marino, «Nei leoni e nei lupi» La parola come corpo, «l’Unità», 7 maggio 1997
Franco Quadri, Sei attori in lotta tra lupi e leoni, «la Repubblica», 22 Maggio 1997
Gianni Manzella, Una lotta con tenerezza «il manifesto», 27 maggio 1997
Titti Danese, Ridere e urlare, «noi donne», Luglio/Agosto 1997
Renato Palazzi, La natura feroce del teatro. «Il Sole 24 Ore», 20 Novembre 1997
Magda Poli, Valdoca in bilico tra cabaret e tragedia, «Corriere della Sera», 27 Novembre 1997
Francesco Bernardini, Il quotidiano surreale tinto in rosso e verde, «La Voce Repubblicana», 27 Febbraio 1998

Lascia un commento