Il Carrozzone. Vedute di Porto Said. 1978. Foto di Giuseppe Pino. Pubblicata in Rossella Bonfiglioli (a cura di) 'Frequenze barbare : Teatro Ambiente, Cinema, Mass Media, Metropoli, Musica, Pornografia nel Carrozzone Magazzini Criminali Prod.', La Casa Usher, Firenze 1981, p.138

Vedute di Porto Said, 1978.

Vedute di Porto Said (1978)
Esterni in interno-interni in esterno di Federico Tiezzi.
regia di Federico Tiezzi.
colonna sonora di Sandro Lombardi.
con Marion D’Amburgo, Alga Fox, Luisa Saviori, Pierluigi Tazzi, Federico Tiezzi, Luca Vespa. Firenze, Teatro Rondò di Bacco, 3 febbraio 1978
Compagnia Il Carrozzone.
Prima rappresentazione Firenze, Teatro Rondò di Bacco, 3 febbraio 1978.

Vedute di Porto Said. Presentazione
di Mauro Petruzziello
Di ritorno da un viaggio in Congo e diretto a Marsiglia, Arthur Rimbaud si ferma a Porto Said. È affetto da un tumore di origine sifilitica. L’ascendenza rimbaudiana, più che un esplicito riferimento che dà senso all’intero progetto, si attesta come evanescente suggestione. Più che di singolo spettacolo, parliamo di progetto perché Vedute di Porto Said si articola in una serie di “studi per ambiente”, ovvero modus operandi che la compagnia fiorentina sceglie durante la sua fase “analistico-esistenziale” (la definizione è di Giuseppe Bartolucci). Continua a leggere…

GALLERIA FOTOGRAFICA
Vedute di Porto Said
Tutti i diritti riservati
RECENSIONI
Roberto De Monticelli, Il teatro che non è teatro, «Corriere della Sera» 12 aprile 1978

Lascia un commento