Simone Carella. Viaggio sentimentale...e oltre.1976

Viaggio sentimentale…ed oltre, 1976.

Viaggio sentimentale… ed oltre (1976)
di Simone Carella e Ulisse Benedetti
con Corine Young, Charlene Bogen, Antonello Neri
ricostruzione scenica Domenico Bianchi, Gianni Dessì, Marco Pistolesi
prima rappresentazione: Roma, Beat’ 72, 27 maggio 1976.

Viaggio sentimentale… ed oltre
di Francesco Panaro
In Viaggio sentimentale…ed oltre (rappresentato al Beat 72 il 27 maggio del 1976 dal Gruppo Teatro Stran’amore), di Simone Carella e Ulisse Benedetti, era il suono ad avere la predominanza. Vi era un’indagine sul sonoro che faceva da raccordo con i tre brani che componevano l’ opera. Il primo Feu d’artifice del futurista Giacomo Balla su musiche di Igor Strawinsky, era una messinscena di carattere astratto effettuata nel 19I7: un balletto senza ballerini della durata di quattro minuti e mezzo. Feu d’artifice di Simone Carella comprendeva sessanta cambiamenti di piano-luce, una vera sinfonia di colori in perfetta sincronia con il pezzo musicale. Continua a leggere…

SCRITTI DEGLI ARTISTI
Titti Danese, Viaggio sentimentale...ed oltre, programma di sala.
Franco Quadri, Intervista con Simone Carella, in F. Quadri, (a cura di), L'avanguardia teatrale in Italia, Giulio Einaudi editore, Torino, 1977
GALLERIA FOTOGRAFICA
Viaggio sentimentale... ed oltre
di Simone Carella e Ulisse Benedetti
Archivio privato Simone Carella
RECENSIONI
Franco Cordelli, Delitti della Stein in cucina, «Paese Sera», 24 maggio, 1976
Franco Quadri, VIAGGIO SENTIMENTALE... ED OLTRE, «Panorama», 26 maggio, 1976
Franco Cordelli, «Viaggio sentimentale» attraverso il paradosso, «Paese Sera», 30 maggio, 1976
SCRITTI CRITICI
Silvana Sinisi, Il tracciato dello Stranamore, «Teatroltre. La scrittura scenica», n° 15, 1977.
Silvana Sinisi, Viaggio sentimentale…ed oltre, in Silvana Sinisi, Dalla parte dell’occhio, Edizioni Kappa, Roma, 1983.
BIBLIOGRAFIA di Simone Carella, Viaggio sentimentale…ed oltre, 1976.
bibliografia
MATERIALI DI CONTESTO
Giacomo Balla
Feu d’artifice 1917 Azione astratta di luce e colori su musica di Igor Stravinskij per i balletti russi di Sergej Djagilev, Teatro Costanzi, Roma, 1917.

Lascia un commento