Nuovo teatro made in Italy

Nuovo teatro Made in Italy: un volume e un sito

IL SITO E IL LIBRO

Il sito www.nuovoteatromadeinitaly.sciami.com nasce come strumento complementare al volume di Valentina Valentini, Nuovo Teatro Made in Italy, con contributi di Anna Barsotti, Cristina Grazioli, Donatella Orecchia (Bulzoni, Roma 2015). Nel tempo i documenti all’interno del percorso di ricerca sono aumentati insieme ai focus d’approfondimento dedicati alle compagnie e agli artisti infine, a fine 2017, il libro (in nuova edizione) è stato pubblicato da Routledge tradotto in inglese da Thomas Haskell Simpson. Anche tutte le presentazioni dei focus d’approfondimento sono state tradotte in inglese. La ricostruzione della fenomenologia del Nuovo Teatro, trattata all’interno del libro, fa ampio riferimento all’apparato multimediale presente sul sito dedicato agli attori, alle compagnie, agli spettacoli e ai contesti composto da video, storyboard, recensioni, interviste e altro materiale archivistico.

copertina-Libro-Made-in-ItalyNew Theatre in Italy. 1963–2013
di Valentina Valentini
tradotto da Thomas Haskell Simpson

Collana: Routledge Advances in Theatre & Performance Studies:
© 2018 – Routledge
ISBN: 978-1-13-857725-1

176 pages

Acquista su Routledge.com

copertina-Libro-Made-in-ItalyNuovo Teatro Made in Italy 1963-2013
di Valentina Valentini

Collana: Biblioteca Teatrale – Audio-videoteca teatrale/13
anno: 2015, pagine: 380
ISBN: 978-88-6897-006-2

con saggi di Anna Barsotti, Cristina Grazioli, Donatella Orecchia.
Scarica il sommario e la premessa

Acquista su Bulzoni.it
 

COME ABBIAMO LAVORATO

Prima fase. Abbiamo individuato alcuni casi significativi del Nuovo Teatro italiano (artisti, compagnie e una scelta ragionata di alcuni spettacoli, fra quelli trattati dai saggi del volume Nuovo Teatro Made in Italy. Su questa prima selezione i curatori hanno lavorato a una ricostruzione critica e documentale essenziale utili alla ricostruzione e alla lettura storico-critica dei singoli spettacoli.
Seconda fase. A partire da questo primo nucleo, la selezione è stata ampliata. Altri focus (spettacoli e artisti) si sono aggiunti e sono stati coinvolti nuovi collaboratori. Il sito sta diventando così un contenitore più ampio che rimane legato al volume, ma che si sta configurando anche come un progetto autonomo, un cantiere in evoluzione non solo per la selezione dei materiali documentali, ma anche per la messa a punto dei percorsi critici.

Leggi il progetto – Guarda e ascolta le presentazioni